Charles Leclerc segna il miglior tempo nella prima di libere, seguito da Max Verstappen, Carlos Sainz conclude con il 3° tempo. lo spagnolo dovrà scontare dieci posizioni di penalità in caso di sostituzione di power unit.

Nella prima sessione abbiano visto una Ferrari molto competitiva con il miglior tempo registrato da Charles Leclerc (1.33.930) e Carlos Sainz piazzato con il 3° crono, ma lo spagnolo dovrà scontare dieci posizioni di penalità se qualora deciderà di sostituire la power unit un bel dilemma per Carlos, da considerare che la pista francese del Paul Ricardo consente ottime possibilità di sorpasso.

Per quanto riguarda in casa Red Bull, molto bene Max Verstappen che ha ottenuto il 2° tempo, un po’ in difficoltà Sergio Perez protagonista di due errori, al momento il messicano non sembra in sintonia con il tracciato francese. Ben figurano le Alpha Tauri con Pierre Gasly autore del 5° tempo solamente 18° per Yuki Tsunoda.

Da evidenziare l’ottima performance della Mercedes in particolare con George Russell che ha saputo registrare il 4° tempo di sessione, mentre il rookie Nick De Vries (che ha girato al posto di Lewis Hamilton), ha ottenuto un buona prestazione registrando il 9° crono.

E’ stata una buona sessione per la Williams con l’8° tempo per Alexander Albon, mentre Nicolas Latifi è relegato con il 20° crono. Per quanto riguarda la Mclaren troviamo Lando Norris autore del 7° tempo e Daniel Ricciardo con il 10° crono.

In casa Alfa Romeo troviamo Guanyu Zhou con l’11°tempo e Robert Kubica (che ha girato al posto di Valtteri Bottas) soltanto con l’19°crono. Nel team Haas Mick Schumacher è relegato con il 16° tempo seguito da Kevin Magnussen con il 17°. Per quanto riguarda l’Alpine troviamo il bi campione del bi-campione Fernando Alonso solamente con il 15° tempo, mentre il compagno Esteban Ocon con il 13°.

Per quanto riguarda l’Aston Martin troviamo Lance Stroll con il 12° tempo e Sebastian Vettel con il 14° crono.

Dobbiamo attendere la seconda sessione di libere per avere una quadra più veritiera delle varie prestazioni, ma si può confermare la competitività di Ferrari e Red Bull, con la Mercedes che potrà essere un buon outsider per questo fine settimana.

Di Stefano Penner

Foto: Twitter Ferrari