Ravenna-Modena turno infrasettimanale mai banale. Si è giocato di giovedì otto ottobre alle 20:30 al Pala de Andrè di Ravenna, un derby appetitoso.

Coach Andrea Giani mette in campo il sestetto base con Christenson in regia, affiancato da un deludente Petric in attacco. Al centro bello a metà Stankovic, Mazzone invece in gran serata. A completare il reparto offensivo Karlitzek miglior in campo, e Vettori che invece delude e viene sostituito. Sicuro di se Grebennikov. Subentrano in corso Lavia, diligente, e Mazorra, il cubano è strepitoso è fa entusiasmare l’ambiente gialloblu. Bossi non giudicabile.

Modena parte in difficoltà perdendo il primo set ai vantaggi 26-24, con Pinali e Grodzanov protagonisti, ma anche Redwitz da il suo importante contributo. Servizio amico dei romagnoli, con l’ex Pinali autore di tre ace di fila.

Nel secondo e terzo set, vinti entrambi da Modena 22-25 e 20-25, con uno strepitoso Karlitzek, ovunque e sempre a segno si fa trovare pronto in ogni fondamentale. Nel terzo set Andrea Giani inserisce Lavia e Mazorra dal primo punto e soprattutto il secondo farà le fortune gialloblu fino al 19-25 che chiude la partita sul 1-3. Domenica al Pala Panini arriva Milano, gara tosta, per continuare un inizio di stagione positivo, AVANTI MODENA !

Foto add. stampa Modena.