Un vero derby nonostante il clima surreale in un Braglia deserto alle 15:00 di mercoledi undici novembre. Ritmi frenetici, gioco maschio, erroracci difensivi e non, con diversi salvataggi superlativi dei due estremi difensori. Oggi è mancato solo il pubblico in un bellissimo derby tra Modena e Carpi vinto dai canarini di mr. Mignani che si gode i sei punti in pochi punti, senza però abbassare la guardia.

Il Modena è sceso in campo con Gagno tra i pali supportato da Bearzotti, Ingegneri, Zaro e Mignanelli in difesa a proteggerlo. Centrocampo a tre con Gerli, Castiglia e Prezioso. In attacco Tulissi, Scappini e Spagnoli. Subentrano in corso Monachello, Muroni, Pergreffi, e Davì.

Il Carpi invece è sceso in campo con Rosssini dietro alla difesa a tre composta da Gozzi, Sabotic e Venturi. A centrocampo Fofana, Bayeye, Ghion e Lomolino. Attacco a tre concludendo con Maurizi, Giovannini e Biasci. Entrano in corso d’opera Marcellusi, Ferretti, Carletti e Bellini.

Passiamo ora al campo, c’è tanto da raccontare, partita lunghissima con tantissimi tiri da lontano e splendide parate. A sbloccare la gara è il rigore di Tulissi al quarto minuto procurato e segnato da Tiziano stesso. Il Modena molto bene dal centrocampo all’attacco, per Gagno ancora qualche ombra di troppo, ma oggi non sono mancati i salvataggi decisivi. Tanto equilibrio, il Modena comanda il primo tempo fino poco la metà di esso, gestendo il risultato, poi il Carpi è uscito all’arrembaggio spaventando diverse volte la porta gialloblu con un bel possesso palla. Si va negli spogliatoi sul vantaggio del Modena.

La solita girandola di cambi dall’una e dall’altra parte e il Carpi continua la manovra offensiva, con la difesa canarina che trema più volte fino al pareggio del subentrato Carletti al trentottesimo, che pareggia dopo un bel salvataggio di Gagno. Il pareggio biancorosso dura un paio di minuti con Monachello in fascia che si addentra nell’area trovando una beffarda sponda di Bellini che trafigge Rossini, un autogoal di quelli pesanti. Tre minuti di gioco e il Modena vince il derby un derby vero vinto da squadra altrettanto vera.

E’ bene godersi il momento, senza troppi calcoli e pensare alla prossima partita che si disputerà in quel di Mantova lunedì sera alle 21:00 al Martelli di Mantova, squadra tosta e insidiosa a prescindere dalla categoria in cui gioca.

Foto sito Modena.