Sassuolo (4-2-3-1) 6,5

Consigli 6: non può nulla sul gol di Shomurodov. Per il resto partita da spettatore.

Muldur 6,5: bene in fase difensiva, si fa vedere in avanti nel primo tempo

Ayhan 5,5: soffre gli attaccanti del Genoa. Non preciso in molte chiusure

Ferrari 5,5: come il compagno di reparto, in difficoltà contro Scamacca

Rogerio 5,5: soffre Zappacosta e Ghiglione, si vede poco in avanti.

Magnanelli 5,5: festeggia le 500 presenze in neroverde partendo titolare. Non preciso in impostazione, prezioso in interdizione (58′ Bourabia 6: ammonito pochi istanti dopo l’ingresso in campo, porta ordine al centrocampo neroverde).

Locatelli 6,5: da un suo lancio a tagliare il campo nasce l’1-0 di Boga. Sempre prezioso in mezzo al campo (74′ Obiang s.v.).

Berardi 6: bene fino all’infortunio muscolare che lo costringe ad uscire (34′ Defrel 6: entra a freddo sulla corsia di destra e si fa vedere poco. Meglio nella ripresa da punta centrale, quando colpisce un palo).

Djuricic 6: torna titolare dopo i dissidi con De Zerbi. Si fa vedere nel primo tempo, più in difficoltà nella ripresa (74′ Raspadori 7:il suo ingresso è decisivo. Sfrutta un cross di Boga per firmare di testa la rete del definitivo 2-1).

Boga 7: decisivo nella ripresa. Prima porta in vantaggio i neroverdi con un diagonale preciso su lancio di Locatelli, poi serve a Raspadori l’assist per il 2-1 di Raspadori.

Caputo 5,5: non ancora nelle migliori condizioni fisiche, sostituito all’ora di gioco (58′ Traorè 6: entra bene nella ripresa e dà una grossa mano anche in fase difensiva).

Allenatore: De Zerbi 6,5: il suo Sassuolo reagisce bene alla pesante sconfitta di Bergamo. Decisivi i cambi nella ripresa.

Simone Guandalini