E’ tornato in campo oggi pomeriggio il Carpi, dopo quasi un mese dall’ultima volta con un calendario zuppo di impegni da qui al prossimo mese, compreso diversi turni infrasettimanali. Oggi il Carpi è tornato in campo dopo una prima parte di calcio-mercato molto intensa, finora senza sbavature, schiantando il Ravenna sul finale di 4-2, per merito soprattutto del neo-bomber De Cenco, a segno due volte al debutto.

Mr. Pochesci mette in campo la formazione migliore a disposizione con in porta Rossini, supportato dalla difesa a tre composta da Gozzi, Sabotic e Venturi. Solito centrocampo folto formato da Marcellusi, Ghion, Fofana, Maurizi e Mastour. Chiude il reparto offensivo con De Cenco e Giovannini. Subentrano in corso Lomolino, Ferretti, Bayeye, Bellini.

Risponde così il Ravenna di mr. Colucci. Tra i pali Raspa, con la classica difesa a quattro composta da Vanacore, Jidayi, Marchi e Fiore. Centrocampo snello a tre formato da Esposito, Papa e Franchini. In attacco chiudono Ferretti, Mokulu e Martignano.

La partita comincia a ritmi piacevoli con il Ravenna che pressa in fase offensiva, mentre il Carpi attende a ritmi blandi, vista la lunga assenza dal campo, con i primi dieci minuti che trascorrono rapidamente, senza troppe scorrettezze. Al diciassettesimo arriva il primo acuto del Carpi con Giovannini, ma la difesa giallorossa non vacilla. Tra i nuovi acquisti biancorossi brilla subito Mastour, che inizia a prendere confidenza con i suoi nuovi compagni, soprattutto con Ghion. Ad andare in vantaggio è però il Ravenna con Mokulu al trentunesimo, senza drammi. Il Ravenna cerca il bis con il duo Franchini-Mokulu pescati però in off-side. Il direttore di gara Emanuele Rapace dopo quattro minuti di recupero manda le squadre negli spogliatoi.

A inizio secondo tempo per il Carpi esce Maurizi ed entra al suo posto Lomolino, ma non sarà questo il cambio determinante. Mastour inizia a ingranare e mette grinta e determinazione al reparto offensivo di mr. Pochesci. Al sessantesimo Giovannini ingrana la quarta e De Cenco timbra il pari tra la gioia della panchina biancorossa. Nel frattempo esce Mastour che subito ha ben dimostrato il suo valore per Ferretti, che al sessantacinquesimo trafigge la porta romagnola, 2-1 Carpi !

Non finisce qui per la coppia offensiva biancorossa: quattro minuti dal goal del vantaggio arriva la doppietta di De Cenco, attore principale di un debutto da sogno. A completare l’opera è la doppietta di Ferretti, con un gran goal all’incrocio dei pali da fuori area all’ottantesimo di gioco. Il Ravenna non ci sta, e durante i quattro di recupero va in goal con Sereni, con un bel tiro a giro dove Rossini non può arrivare.

Termina quindi 4-2 in favore del Carpi, che tornerà in campo mercoledì venti gennaio nella sfida contro il Matelica, quella del recupero della sedicesima di campionato.

Fonti e foto sito Carpi.