Cesena-Carpi 3-0, la cura Pochesci non si vede, e i bianconeri dominano il derby del Manuzzi.

Crisi di risultato nonostante la gestione di mr. Pochesci 2.0. Ieri sera alle 21:00 al “Manuzzi” di Cesena si è giocato Cesena-Carpi, posticipo del lunedì sera del ventiseiesimo turno del girone B di serie C.

Mr. Pochesci ha schierato in campo questa formazione, partendo da Pozzi tra i pali che sostituirà Rossini per i prossimi tre mesi (almeno). Davanti all’estremo difensore biancorosso la difesa a tre formata da Sabotic, Gozzi e Venturi. A centrocampo Eleuteri, Ghion, Fofana e Lomolino. Chiudono il reparto offensivo Mastour-De Cenco e Giovannini. Subentrano a gara in corso Ferretti, De Sena, Bayeye, Marcellusi e Bellini.

Un grosso passo indietro per il Carpi dopo l’ottimo punto conquistato in casa contro il Sudtirol, ieri sera non c’è stata storia. Una difesa fragile, un centrocampo inerme e un attacco completamente inoperoso. Dopo la prima fase di studio nella quale i biancorossi appaiono impacciati, il Cesena sblocca la situazione al minuto trentunesimo del primo tempo con Zecca che nella mischia trafigge la porta di Pozzi, 1-0 Cesena e rammarico per Pochesci e panchina. Il Cesena controlla e va negli spogliatoi sul 2-0 per merito di Russini che beffa la difesa emiliana per la seconda volta.

Girandola di cambi, nel Carpi maggior peso in fase offensiva con Ferretti e De Sena, che non avranno però poi molta fortuna, e neppure occasioni da rete. E’ un monologo bianconero con i romagnoli appunto, che potrebbero chiudere la gara con un passivo ben più pesante. Al minuto undicesimo Sabotic commette fallo in piena area di rigore, e la signora. Maria Marotta di Sapri concede il rigore. Dal dischetto a sfidare Pozzi c’è Bortolussi, che trafigge la porta biancorossa 3-0 e derby chiuso. La partita cala d’intensità, con i padroni di casa che controllano e il Carpi in costante difficoltà.

Dopo l’ottimo punto contro il Sudtirol ieri si è visto un grosso passo indietro. Non c’è tempo per riposarsi, in quanto domenica si scende in campo alle 12:30 in casa contro la Fermana, obbligatori i tre punti, per evitare di continuare a scivolare nei bassi fondi della classifica.

Foto sito Carpi..