La stagione 2022 è iniziata con la prima delle tre giornate in programma a Barcellona per i test pre- stagionali, per i piloti è stato un ritorno al volante dopo poco più di due mesi, e tutti quanti i protagonisti del mondiale si sono trovati subito a proprio agio, con le nuove monoposto a effetto suolo. Nella giornata odierna le squadre tra cui la Mercedes hanno effettuato test di aerodinamica con i famosi rastrelli e altre come la Williams in particolare hanno svolto diversi giri con le vernici fluo allo scopo di studiare al meglio i flussi che investono il corpo vettura. Al tempo stesso i piloti hanno anche provato a cercare la prestazione specialmente con le gomme C3 quelle che garantiscono più prestazione sul giro singolo. E in particolare in mattinata il più veloce è stato Charles Leclerc in 1.20.165 seguito da Lando Norris (Mclaren) e George Russel( Mercedes), nel pomeriggio l’inglese della Mclaren ottiene la miglior prestazione in 1:19.565 seguito dal monegasco della Ferrari e dal compagno Carlos Sainz.

Ovviamente sono tempi da prendere con le pinze, infatti un quadro più preciso della situazione si avrà solamente dopo le prime tre o quattro gare della stagione, ma, speriamo che la Ferrari continui con queste prestazioni inoltre La casa di Maranello ha completato in totale ben 153 giri dando prova che la F1-75 è una monoposto molto affidabile, anche la Red Bull ha collezionato moltissimi giri ben 147, seguita poi dalla Mercedes e Alpine con 127 giri, il team Haas ha completato 44 giri e Alfa Sauber solamente 32. Per quanto riguarda Max Verstappen ha girato tantissimo raccogliendo dati, utili per sviluppo e per cercare di capire ogni segreto della RB18, il campione del mondo in mattinata ha conquistato il sesto tempo e nel pomeriggio il nono, completando la sessione con un ottimo feeling la prima giornata.

Il pilota olandese commenta ” La macchina è completamente diversa credo che la RB18 sia nata bene, ma oggi il nostro lavoro era focalizzato su altro, ovvero fare molti giri, abituarsi alle monoposto e iniziare a farsi un idea di come si comporta. Visto che tutto funziona bene direi che è stato un buon inizio abbiamo qualcosa da analizzare stasera e vedremo cosa emergerà domani quando Checo salirà in macchina.” Max continua ” Comunque mi sono divertito, ogni tanto ho osato qualcosa andando largo in certi punti, anticipano la chiusura in qualche curva, il tutto per verifica le reazioni della vettura e trovare progressivamente i limiti. Ma la cosa più importante è guidare molto e mettere chilometri su tanti pezzi sotto osservazione, quindi direi giornata positiva”.

Le prime impressioni di Carlos Sainz dopo la prima giornata ” Le prime sensazioni sono buone ma di sicuro non dobbiamo dare troppo preso alla classifica dei tempi perché siamo davvero all’inizio e nessuno sta svelando il proprio reale stato di forma. E’ impossibile avere una fotografia chiara in questo momento ma dobbiamo rimanere concentrati e continuare a portare avanti il nostro lavoro. Abbiamo completato molti giri, più di chiunque altro e questo è l’aspetto più positivo di questa giornata. Non vedo l’ora di tornare in abitacolo domani.”

di Stefano Penner

Foto: Twitter