Derby d’Emilia e i primi tre punti stagionali. La Leo Shoes Modena sfida Piacenza in massima sicurezza al Pala Panini. Si è giocato oggi domenica diciotto ottobre alle 18:00.

Andrea Giani mette in campo la solita formazione, con un brutto stop per Lavia, infortunato, ancora non si sanno le tempistiche del rientro. In regia Christenson confermatissimo, insieme a Petric nel ruolo di schiacciatore. Al centro Stankovic e Mazzone. Completano il reparto offensivo Karlitizek e Vettori, libero Grebennikov. Subentra Porro, che fa sempre il compitino.

Piacenza di coach Bernardi nelle ultime ore aveva ingaggiato Baranowicz, ma non ancora ufficiale, di fatto il ruolo del palleggio è affidato a Izzo, affiancato dall’esperienza di Antonov. Al centro Candellaro e Polo. Completano il reparto offensivo Clevenot e Russell, Scanderla il libero.

Modena parte molto bene nella partita con Karlitzek e Vettori mattatori, insieme all’esperienza di Petric oggi in giornata più che positiva. Christenson e compagni portano a casa i primi due set 25-16; 25-17. Nel secondo set Modena ha dovuto rincorrere a tratti sul 5-9 e sul 8-10 a sfavore, ma i canarini rialzano la testa, e chiudono di gran carattere il 2-0.

Terzo set più complicato del previsto: oltre a Karlitzek, Vettori e Petric (bene sul finale di gara), salgono in cattedra Stankovic e Christenson e Modena si aggiudica, grazie all’esperienza di Petric il set sul risultato finale di 26-24. Modena sfata il tabù Pala Panini e scala la classifica in attesa del recupero della classica con Trento a novembre. Domenica prossima trasferta a Padova alle 18:00, per cercare di macinare punti sperando che Lavia torni il prima possibile.

Fonti e foto sito Modena Volley.