Big match a porte chiuse; si è giocato oggi, sabato trentuno ottobre alle ore 18:00 il big match dell’ottava giornata di campionato tra Modena e Civitanova. Per coach Andrea Giani formazione tipo con Christenson in regia e Petric in zona offensiva. Al centro Stankovic e Mazzone, chiudono Karlitzek e Vettori il reparto degli schiacciatori. Libero Grebennikov. Subentrano Porro ed Estrada.

Anche tra le fila marchigiane coach De Giorgi mette in campo la formazione tipo con De Cecco al palleggio, supportato da un super Rychlicki. Al centro Anzani e Simon in gran serata. Chiudono il reparto degli schiacciatori Leal e Juantorena, con Balaso libero, roster mostruoso !

Primo set giocato molto bene da Christenson e compagni con diversi momenti in totale controllo: sul 17-13, 18-14, 20-16, ma Rychlicki suona la carica, e insieme a Juantorena trascina Civitanova alla vittoria del set, portato a casa sul punteggio di 24-26. Modena accusa il colpo, e nel secondo set, Vettori-Petric non bastano, con un Karlitzek meno brillante del solito, nessun processo ! Equilibrio fino a metà set, equilibrio spezzato da Juantorena, in stato di grazia, che permette ai suoi un vantaggio importante, sul 11-14 Civitanova. Oltre a Rychlicki sale in cattedra anche Anzani, a muro e in attacco, e i marchigiani si aggiudicano il secondo set sul punteggio di 22-25.

Terzo ed ultimo set sulla falsa riga del primo, con Modena avanti in diverse occasioni di tre lunghezze. Vettori e Petric non possono fare tutto da soli. Modena conduce sul finale 23-22, cercando di prolungare la partita al quarto, ma Civitanova chiude i giochi sul 23-25 ed espugna un deserto Pala Panini, amaro in bocca.

Foto add. stampa Modena Volley.