Derby entusiasmante. Si è giocato ieri pomeriggio alle ore 18:00 un entusiasmante Piacenza-Modena al Pala Banca di Piacenza, un derby che ha visto uscire vittoriosi Bruno e compagni al quinto set, al termine di una vera e propria battaglia.

Tra le fila biancorosse coach Lorenzo Bernardi ha schierato questa formazione, partendo con il palleggiatore francese Brizard supportato dallo schiacciatore turco Lagumdzija. Ancora per la fase offensiva gli schiacciatori Russel-Recine, con il baby attaccante italiano autore di ben dodici punti. Nel ruolo di centrali l’ex modenese Holt, affiancato da Caneschi. Chiude nel ruolo di libero Leonardo Scanferla.

Per Modena coach Andrea Giani risponde con la formazione tipo, partendo da Bruno in regia supportato da un sontuoso Aziz, autore di ben ventiquattro punti. Nel ruolo offensivo i due schiacciatori intoccabili Ngapeth-Leal, entrambi a punteggio ben diciotto volte. Nel ruolo di schiacciatore brilla Stankovic, in lieve calo invece Daniele Mazzone. Chiude nel ruolo di libero Salvatore Rossini. Subentrano in corso d’opera Sanguinetti, Sala, Van Garderen, Salsi.

Passiamo ora all’incontro con Modena che parte forte per merito delle ottime prestazioni del duetto Aziz-Ngapeth, partiti in quarta, insieme agli attacchi vincenti di Stankovic al centro. Per Piacenza brillano Lagumdzija, e Recine ma il modenese Earvin sale in cattedra sul finale di set, set portato a casa da Modena 22-25. Si passa al secondo set, con protagonista ancora uno straordinario Stankovic, e Modena conduce sin dalle prime battute. Oltre un superlativo Aziz dal servizio, brilla un immenso Leal con pipe da fuoriclasse. Modena conduce nella parte centrale di set 10-17 ai danni di Piacenza, che resta però in scia dei gialloblu. Tra le fila di casa inizia a macinare gioco e punti Toncek Stern, che risolleverà i suoi nei set successivi. Modena fa suo pure il secondo set 18-25.

Lorenzo Bernardi non ci sta, e striglia i suoi che prontamente mostrano una reazione d’orgoglio da grande squadra, quella di inizio stagione per farla in breve. Strepitosa prestazione di Stern, che andrà a segno per ben ventuno volte nel suo singolo, conseguenza ovvia un Pala Banca infuocato. Salgono le prestazione come scritto in precedenza anche di Recine, Lagumdzija, e Caneschi, un po’ meno brillanti Holt-Russel. Piacenza vince terzo, e quarto set 25-18, e 25-23. Si va quindi al quinto set.

Al tie-break parte meglio Modena con le prodezze di Ngapeth, ed Aziz, e si arriva al 5-8 per merito di una diagonale imprendibile dello schiacciatore olandese Nimir Aziz. A chiudere il tie-break, e l’incontro è il centrale modenese Daniele Mazzone, 13-15 Modena che continua la serie infinita di vittorie consecutive, AVANTI MODENA !

Foto add. stampa Modena Volley.